La libertà di scelta non ha prezzo, è gratuita.

Personalizzare Firefox

È possibile modificare l'aspetto della barra di navigazione (Navigation Toolbar, quella dove ci sono le icone e lo spazio per scrivere gli indirizzi) semplicemente cliccandoci sopra col tasto destro del mouse e scegliendo Customise. Si può modificare la disposizione delle icone, rimuoverle o aggiungerne delle altre.

Ad esempio si può aggiungere il pulsante New tab per aprire nuove schede con un click invece di ricorrere al comando da tastiera CTRL+T.

Sono possibili anche personalizzazioni più profonde, grazie alla possibilità di installare i componenti aggiuntivi. Fra i componenti aggiuntivi ci sono le estensioni, che aggiungono funzionalità al programma, e i temi, che modificano l'aspetto grafico di Firefox, con nuovi pulsanti e colori. È inoltre possibile modificare la lingua dell'interfaccia grazie all'installazione dei language pack. Vediamo con ordine.

I componenti aggiuntivi (add-ons)

I componenti aggiuntivi (estensioni, temi o altro) aggiungono nuove funzionalità a Mozilla Firefox, ma solo all'utente che le installa. Per cui se in un PC Tizio e Caio usano utenti diversi, i compenenti aggiuntivi installati dall'uno non andranno a "disturbare" l'installazione dell'altro. Il grande vantaggio di ciò è permettere al singolo utente di avere sul browser che usa solo le funzioni di cui ha bisogno, evitando di appesantire il programma con quelle che non userà mai. Ci sono centinaia di estensioni per i più disparati bisogni.

Per saperne di più o installarli fai riferimento al sito Firefox Add-ons.

Come installare ed utilizzare un componente aggiuntivo

I componenti aggiuntivi vanno installati con l'utente col quale si intendono usarli. Se installi un componente aggiuntivo con l'utente Tizio, solo Tizio ne potrà usufruire, l'eventuale utente Caio non ne avrà traccia aprendo Firefox.

Per installare un componente aggiuntivo dalla pagina indicata fai click sul link "Aggiungi a Firefox" dell'estensione relativa (oppure salva il file sul tuo pc e trascinalo sulla finestra del browser). Quando l'installazione è completa Firefox ti informerà che verrà resa disponibile al successivo riavvio del browser. In seguito le istruzioni per usufruirne variano a seconda dell'estensione installata. Alcune estensioni aggiungono un pulsante per le barre degli strumenti che richede di essere inserito manualmente selezionando View > Toolbars > Customise... dai menu e trascinato sulla barra desiderata. Per configurare le singole estensioni installate selezionare Tools > Add-ons > Extensions, scegliere l'estensione e quindi cliccare su Options per accedere alle impostazioni.

I temi (Themes)

È possibile cambiare radicalmente le icone e l'aspetto generale del programma installando nuovi temi oltre a quello predefinito. Basta andare sul sito Mozilla Add-ons nella sezione Firefox Themes e cliccare su "Installa" una volta scelto il tema da installare. Perché il tema venga visualizzato si deve chiudere e riaprire Firefox. Si possono installare più temi e poi scegliere quale visualizzare alla successiva riapertura del programma. Come per le estensioni, vale il discorso che ciascun utente installa i temi solo per se'.

Le estensioni (Extensions)

Le estensioni sono moltissime, come si può notare visitando il sito Firefox Add-ons ed all'inizio è difficile orientarsi e scegliere quelle più utili. Fra queste ci sono:

DownThemAll!
Per scaricare con un click vari files (immagini, pdf o altro) o collegamenti a files presenti in una pagina.
Fast Dial
Quando si apre un nuovo tab si hanno a disposizione collegamenti con i siti prescelti (è l'equivalente di Speed Dial di Opera, visualizzazione miniature di Chrome).
Read It Later
Permette di salvare l'indirizzo della pagine web visitata per rivederla con calma in un secondo momento, senza doverla inserire fra i bookmarks.
Tab Mix Plus
aumenta le opzioni riguardanti la navigazione tramite schede

In caso di problemi con un componente aggiuntivo

Ricorda di non esagerare con le estensioni, installando e tenendo abilitate solo quelle realmente utili, altrimenti viene rallentato troppo il browser. Nel caso che dopo aver installato un componente aggiuntivo vi fossero problemi ad aprire il programma, comportarsi così: chiudere Firefox, andare sul menù Start > Programmi e cliccare su "Mozilla Firefox (safe mode)"; una volta aperto selezionate Tools (Strumenti), Add-ons e da lì disabilitate o disinstallate l'estensione che causa problemi.

Alcune estensioni hanno problemi noti o vanno in conflitto se installate insieme, questa pagina elenca i problemi noti.

I language pack: Firefox in lingue diverse con la stessa installazione

Se il computer è usato da più persone che usano lingue diverse basta installare il programma versione inglese (o qualsiasi altra lingua), poi con l'utente singolo (che avrà il suo profilo) installare il language pack della lingua che preferisce. In questo modo Firefox si avvierà in inglese o italiano a seconda delle preferenze dell'utente, senza la necessità di installare due volte il programma.
Per farlo occorre, dopo aver installato il language pack della lingua prescelta, digitare "about:config" nella barra degli indirizzi e poi premere Invio. Nella lista che verrà cerca general.useragent.locale e modificalo —ad esempio— in it-IT (nel caso si sia installata la traduzione italiana). In questo caso una volta cambiata apparità la dicitura status: user set, value: it-IT.

Esempio pratico, la procedura passo per passo nel caso si debba installare Firefox in versione inglese e nel contempo l'utente Tizio sul suo account voglia avere il programma in lingua italiana:

  1. installa Firefox in lingua inglese (en-GB) usando l'utente amministratore di sistema;
  2. terminata l'installazione disconnetti l'utente amministratore (Start, Disconnetti, Disconnetti);
  3. accedi al sistema operativo con l'utente Tizio (quello che necessita della versione del browser in italiano), apri Firefox e vai su MozillaItalia; clicca sul link "Langpack Multipiattaforma" (autorizza il sito "Allow", "Install Now");
  4. chiudi Firefox (assicurati che siano chiuse tutte le finestre del programma eventualmente aperte, compresa quella del Gestore delle Estensioni e quella del Download Manager);
  5. aspetta alcuni secondi per essere sicuro che il processo sia terminato e poi riapri Firefox;
  6. digita "about:config" nella barra degli indirizzi (lo spazio bianco in alto), premi invio, cerca la stringa general.useragent.locale e cambia en-GB in it-IT ;
  7. chiudi Firefox (assicurati di aver chiuso tutte le finestre del programma), aspetta qualche secondo e poi riaprilo;
  8. adesso l'interfaccia è in lingua italiana.

Ci sono anche delle estensioni per gestire più lingue con lo stesso utente, la più semplice è Locale-Switcher, un'altra fatta un po' meglio è Quick Locale Switcher.

Aggiornamento traduzione

Nota bene: quando si aggiorna il browser spesso il Language Pack diventa non più compatibile con la nuova versione. In tal caso viene automaticamente disabilitato, l'interfaccia torna nella lingua predefinita e per farla tornare in italiano andranno seguiti i seguenti passi:

  1. vai in Tools > Addons e disinstalla il language pack non compatibile
  2. digita "about:config" nella barra degli indirizzi (lo spazio bianco in alto), premi invio, cerca la stringa general.useragent.locale e ripristina il valore di default (tasto destro del mouse sulla stringa e clicca su Reset).
  3. termina Firefox, attenti pochi secondi e poi riaprilo
  4. vai su MozillaItalia.it e segui i passi dal punto 3 della procedura qui sopra.

È dunque consigliabile ricorrere ai language pack solo se sulla stessa macchina ci sono utenti che hanno bisogno dell'interfaccia in lingue diverse, altrimenti è bene evitare noie e installare direttamente Firefox nella lingua che poi si andrà a usare. Si noti che la lingua dell'interfaccia non ha alcun legame con le preferenze di linguaggio per le pagine web, per cui si può benissimo configurare Firefox per mostrare preferibilmente pagine web nella versione italiana, ad esempio, mentre l'interfaccia resta in inglese (Tools > Options > Content > Languages e aggiungere la lingua italiana portandola in cima alla lista).